L’Abate a Prato

labate-image3.jpg

Venerdì scorso presso i locali del C.S.A.P.R. Luciano L’Abate ha tenuto un interessante quanto originale seminario su quello che è, e soprattutto sarà, il ruolo del terapeuta nella psicoterapia. Il professore americano (di evidenti origini italiane) sostiene che tra qualche tempo l’intervista e il contatto vis a vis tra terapeuta e paziente sarà superfluo e, grazie alle nuove tecnologie (internet su tutte) sarà possibile fare terapia a distanza semplicemente scrivendosi. Personalmente vedo come troppo ottimistiche le previsioni del’esimio collega che arriva addirittura a “standardizzare” la cura in procedure per tutti uguali (a seconda del tipo di patologia), come se la storia che promuove il sintomo fosse la stessa per ognuno di noi. E’ stato comunque interessante sentire una voce nuova, fuori dal coro. Forse troppo.

Dott. Cristiano Pacetti